Programmi corpo

Inserito in Centro benessere

Conservare la bellezza del vostro corpo, ritrovando la linea e la tonicità.
Per raggiungere e mantenere la silhouette desiderata, il nostro Centro benessere vi propone una serie di trattamenti appositamente studiati per raggiungere risultati efficaci e duraturi.
In un ambiente rilassante e armonioso, le operatrici del Centro benessere, in sinergia con i nostri specialisti, saranno liete di formulare per voi programmi i programmi personalizzati più adatti alle vostre esigenze.

1. Gommage corpo Elimina le cellule morte e rende la pelle morbida e levigata. In vista dell'estate e soprattutto del caldo diventa essenziale preparare la pelle con uno scrub, che possa esfoliare in profondità senza irritare la cute. Una pelle ben esfoliata infatti si abbronzerà più facilmente e in maniera più omogenea. Al rientro dalle vacanze la nostra pelle è spenta e disidratata dopo l'esposizione solare. Un gommage eiminerà le cellule morte e renderà la pelle morbida e levigata. 

Dopo il gommage, un bagno di vapore restituirà tono e vitalità alla vostra pelle, che sarà liscia e rigenerata.
Un percorso olistico fatto di calore, relax, profumi d’oriente

2. Linfodrenaggio E’ un trattamento che con manovre di trazione e pompaggio stimola il sistema linfatico superficiale, al fine di prevenire o ridurre il ristagno di liquidi nei tessuti. Aumenta lo scorrimento della linfa,e dunque l’eliminazione delle tossine, esercita un effetto antistress attivando il sistema nervoso vegetativo ed accelera il metabolismo basale. Utile su soggetti con insufficienza venosa, edema ed in seguito ad interventi di chirurgia.

3. Fangoterapia La fangoterapia è una pratica terapeutica effettuata mediante l’applicazione di fanghi, formati da una parte solida argillosa e da una parte liquida, e vengono utilizzati sotto forma di impacchi. In base alla loro azione terapeutica si suddividono in: fanghi stimolanti, assodanti,riducenti. La fangoterapia da ottimi risultati nei trattamenti localizzati per la cura dei tessuti colpiti da cellulite. Inoltre, grazie all’azione remineralizzante e depurativa, ha un effetto antietà e migliora, in generale, la bellezza della pelle. E’ consigliabile, prima di applicare il fango, effettuare un Gommage corpo, la pelle sarà più vellutata e ricca di principi attivi e l’azione del fango sarà più efficace. Per ottenere risultati più rapidi e duraturi si consiglia di abbinare alla fangoterapia un ciclo di massaggi manuali specifici o di massaggi con Endermologie.

4. Bagno di vapore Il bagno di vapore è un vero e proprio rito di benessere, in grado di ricreare l'armonico equilibrio tra mente e corpo. Questa straordinaria metodica di cura naturopatica, viene sempre utilizzata nei programmi di trattamento corpo che la nostra SPA propone.

Calore e vapore, contribuiscono ad una profonda pulizia della cute, eliminando tossine e scorie metaboliche. A livello estetico, il procedimento del bagno di vapore ha un'azione diretta sulla circolazione sanguigna e linfatica, la cui alterazione determina la comparsa di problematiche legate alla cellulite. Con un bagno di vapore si ottengono benefici su:rilassamento corporeo, cellulite adiposa e fibrosa, edema.
Piacevoli sensazioni sulla pelle inducono ad un rilassamento fisico e mentale eliminando tensione, rigidità e stimolando le funzioni vitali dell'organismo rinforzando le difese immunitarie.

5. Endermologie L'Endermologie è una tecnica esclusiva e innovativa che facilita l'eliminazione della cellulite ed è efficace nel trattamento dei disturbi della circolazione periferica di varia origine che grazie ad una leggera aspirazione della cute associata al rotolamento e srotolamento della plica lavora il tessuto rendendolo più liscio e modellato.
Questa metodologia si adatta ad ogni individuo: particolarmente indicata per la donna desiderosa di rimodellare piacevolmente il proprio corpo e ridonare compattezza ai tessuti.
Con questa ginnastica tissutale, si ottiene la ripresa della attività micro circolatoria e la riapertura dei canalicoli linfatici. Il tessuto connettivo riacquista tonicità ed elasticità. Il procedimento è del tutto naturale e non necessita di alcun intervento invasivo nè di sostanze farmacologiche.
Si tratta unicamente di ristabilire e riattivare le funzioni dell'organismo laddove, con il tempo o la malattia, sono divenute carenti.
Le sedute di Endermologie ripristinano il microcircolo, distendono le fibre connettivali, ridonano tonicità ai tessuti. Viene favorito il riassorbimento dell'acqua in eccesso, mobilizzato il grasso depositato che viene poi eliminato in maniera naturale, naturalmente è consigliato un adeguato controllo dietetico. L'aspetto irregolare della pelle che compare nella cellulite, dipende da un anormale accumulo di grasso negli adipociti in alcune zone del sottocute che rimangono imbrigliate da tralci di tessuto connettivo. Tipicamente colpite sono le zone dei glutei, fianchi, cosce e ginocchia.

6. Cavitazione La Cavitazione è consigliata nei casi di adiposità localizzate (addome, fianchi, glutei, braccia, ginocchia, caviglie); e’ una valida alternativa non invasiva e indolore alla liposuzione.
Si basa sull’uso degli ultrasuoni a bassa frequenza che vengono applicati sul corpo attraverso un manipolo. L’effetto di cavitazione provoca la formazione di microbolle di vuoto all’interno degli adipociti, che implodendo distruggono la membrana cellulare, favorendo la fuoriuscita degli acidi grassi (trigliceridi), che, attraverso le vie linfatiche arrivano al fegato, che li metabolizza come qualsiasi grasso alimentare.
E’ fondamentale consigliare alla paziente di bere almeno 2 l d’acqua al giorno a partire dalla settimana prima della sessione.
Alcune controindicazioni (elenco anche nel consenso informato): presenza di protesi estese metalliche, come ad esempio placche ossee, chiodi , protesi dell'anca, malattie del fegato, del cuore, dei reni e dell’apparato urinario e in gravidanza.
Può dare risultati definitivi, a patto che vengano rispettate le indicazioni mediche e che la paziente osservi un attento stile di vita e una corretta alimentazione.

7. Radiofrequenza Grazie al grande effetto di vascolarizzazione ottenuto a livelli sostenuti di radiofrequenza, è possibile ottenere degli ottimi risultati sugli accumuli causati dalla ritenzione idrica. Grazie anche al ritrovato equilibrio della membrana cellulare è possibile dare stabilità a tale effetto.
Biostimolando direttamente gli adipociti, sfruttando l’effetto drenante e ossigenante della radiofrequenza, è possibile riscontrare ottimi risultati sugli accumuli adiposi localizzati od estesi. Si consiglia, al fine di ottimizzare i risultati, di prevedere dei cicli di trattamento di almeno 8 sedute con dei richiami per il mantenimento.
Sottoponendosi al trattamento della radiofrequenza si ha uno sviluppo di calore: questo fenomeno si presenta a tutti i livelli di profondità del tessuto ed è più marcato dove il tessuto presenta una maggiore impedenza al passaggio degli ioni trascurabile sulle fibre muscolari. Questo ha un effetto tonificante e rassodante dei tessuti, visibile sin dalle prime sedute. 

8. Fotoepilazione  L’epilazione con Luce Pulsata, è una tecnica di epilazione progressiva e permanente che con un ciclo di trattamenti permette di eliminare la maggior parte dei peli, ma vediamo nello specifico cosa è e come agisce. La luce pulsata, o luce pulsata ad alta intensità (IPL), è una tecnica diffusa ormai da anni che viene usata nel campo della medicina estetica, per praticare trattamenti di epilazione e fotoringiovanimento. Nell’epilazione il suo meccanismo d’azione è quello definito come fotoemolisi selettiva, ovvero l’emissione di energia luminosa poi convertita in energia termica che raggiungendo il bulbo pilifero lo distrugge. Tale effetto è selettivo in quanto la luce emessa dall’apparecchio ha come bersaglio la melanina che è naturalmente contenuta nel pelo e ne determina la sua colorazione. Per lo stesso motivo la luce pulsata non é indicata per trattare peli bianchi o biondi che mancando di melanina non riescono ad assorbire efficacemente l’impulso luminoso, e non si può effettuare su cute molto abbronzata; per eventuali nei presenti sulla zona da trattare è prevista la protezione con una matita dermografica bianca.

Il trattamento porta ad una progressiva e duratura riduzione del numero di peli e ad un rallentamento globale della ricrescita me è necessario effettuare più sedute, distanziate di alcune settimane l’una dall’altra poiché il bulbo pilifero è più sensibile alla termodistruzione quando si trova nella sua fase di crescita anagen, ma non tutti i peli si trovano contemporaneamente nella stessa fase di crescita.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedin

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.