Abbrozantura perfetta? Ecco come…

Il sole fa bene, si sa. Ne beneficiano le nostre ossa, il nostro umore ed il nostro aspetto, che diviene subito più sano e piacevole. Ma come possiamo godere dei benefici dell’abbronzatura senza mettere a rischio la nostra pelle, evitando eritemi, scottature, antiestetiche macchie ed invecchiamento cutaneo?

La prevenzione è il miglior rimedio contro l’eritema solare.
Anzitutto rassegniamoci al fatto che il nostro corpo necessita di qualche giorno per prepararsi all’abbronzatura, quindi, alla prima esposizione, è meglio evitare di sdraiarsi sullo scoglio unti d’olio abbronzante per ore. Un altro errore comune è quello di non tener conto che la crema solare, per essere assorbita e proteggerci realmente, ha bisogno di essere applicata almeno mezz’ora prima dell’esposizione, meglio se davanti ad uno specchio per non dimenticare nessuna zona a rischio ustione. Inoltre, pochi sanno che anche le creme solari migliori hanno una durata (breve tra l’altro perché dopo 18 mesi perdono la loro efficacia) e per quanto siano resistenti all’acqua è buona norma riapplicarle ogni 2 ore. Muoversi sulla spiaggia, rimane il sistema migliore per l’abbronzatura perfetta e uniforme, soprattutto scegliendo di esporsi al sole della prima mattina o del tardo pomeriggio.

Come mantenere l’abbronzatura?
A fine giornata poi, dopo la doccia, concediamoci generose quantità di doposole per decongestionare la pelle e reidratarla. L’abbronzatura sarà così perfetta, luminosa, durerà molto più a lungo e ci regalerà un aspetto autenticamente fantastico.

 

Nel nostro Centro Polispecialistico e di Medicina Estetica di Roma si effettuano regolarmente trattamenti con il laser frazionato per la rimozione di macchie cutanee di origine solare.


Hai bisogno di informazioni?

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.