OBIETTIVO SGUARDO SEDUCENTE: BLEFAROPLASTICA O TOSSINA BOTULINICA?

È nello sguardo, anche tra i più giovani, che si evidenziano i primi segni di invecchiamento. Questo perché la pelle del contorno occhi è per sua natura sottile e soggetta maggiormente allo stress della mimica facciale. Porre rimedio a questo problema estetico è possibile, ricorrendo ad esempio alla Tossina Botulinica o alla Blefaroplastica.

Gli occhi sono lo specchio dell’anima ed uno sguardo spento dovuto a palpebre cadenti non conferisce certo un aspetto riposato e sano al viso. A causa dei segni dell’età, infatti, molte donne non riescono ad avere la mimica desiderata. La prima cosa a cui si pensa in questi casi è ricorrere alla Chirurgia Plastica, magari sottoponendosi ad un intervento di Blefaroplastica,  ma è bene non dimenticarsi che esistono anche altre possibilità per ovviare a questo problema estetico, una di queste è la Tossina Botulinica.

Proprio per questo motivo, i futuri pazienti sono spesso in dubbio su quale soluzione prediligere per tornare ad avere uno sguardo più “fresco” e ammaliante.

CHIRURGIA O MEDICINA ESTETICA?

Nella zona oculare la pelle è più sottile, perde più facilmente elasticità in quanto sottoposta maggiormente ai fattori di invecchiamento che la rendono rugosa.

Blefaroplastica e Tossina Botulinica garantiscono entrambi un buon risultato finale, ma la scelta tra l’una e l’altra strada deve necessariamente essere rimessa allo Specialista che, tenuto conto della problematica estetica del paziente e delle sue esigenze, indicherà il percorso più sicuro e soddisfacente.

COME AGISCE LA TOSSINA BOTULINICA

Con l’avanzare del tempo la palpebra può subire un cedimento che può portare ad un restringimento del campo visivo, conferendo al viso un’espressione stanca e “spenta”.

La Medicina Estetica, nello specifico, consente di correggere lo sguardo attraverso infiltrazioni di Tossina Botulinica, una sostanza che agisce sollevando il muscolo frontale e distendendo la cute ai lati del volto; in questo modo, le rughe circostanti gli occhi, comunemente note come “zampe di gallina”, si riducono notevolmente, consentendo allo sguardo di recuperare “freschezza” e vivacità.

Se desideri ritrovare quello sguardo seducente che tanto ti piaceva, donando nuova elasticità alla zona oculare, chiamaci per un consulto oppure compila il modulo qui sotto.


Hai bisogno di informazioni?

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.